Trekking con le Ciaspole

Trekking con le Ciaspole in Trentino.

Una fantastica esperienza per gustare la montagna e le Dolomiti d’ inverno. Ottima alternativa per chi non scia, lontani dal caos delle piste da sci, panorami mozzafiato lungo gli itinerari classici dello scialpinismo.

Le Ciaspole, dal dialetto della Val di Non, sono racchette da neve che applicate sotto gli scarponi ampliano la superficie calpestata e permettono di “galleggiare” sulla nella neve fresca senza sprofondare.
In uso fin da tempi antichi dalle popolazioni di montagna per spostarsi d’ inverno, oggi tornano alla ribalta come attrezzo sportivo con il quale si possono effettuare degli itinerari dello scialpinismo o tipici del trekking estivo.

Una escursione con le ciaspole non richiede una particolare preparazione tecnica, è sufficiente essere abbastanza allenati alle passegiate in montagna.
Particolare attenzione va invece posta all’ abbigliamento visto che stiamo parlando di escursioni invernali spesso con temperature molto rigide.
Sono perciò indispensabili:

  • scarponi impermeabili di goretex o simili
  • giacca a vento
  • guanti
  • ghette
  • maglione di pile
  • pantaloni da sci o da trekking invernale.

Per godere appieno degli itinerari più suggestivi delle Dolomiti o del Parco Nazionale dello Stelvio da fare in piena sicurezza, è consigliato farsi accompagnare da una guida alpina.
È possibile noleggiare l’ attrezzatura direttamente in vari negozi della Val di Sole o dalle guide alpine.

E per i più allenati una bella corsa con le ciaspole alla Ciasoplada in Val di Non ogni anno il 6 gennaio. Una gara che ha visto la sua prima edizione nel 1972 su un percorso di circa 8 km sui prati di Fondo in alta Val di Non e che nel corso degli anni a riscosso un grandissimo successo diventando una gara a livello internazionale con migliaia di iscritti ad ogni edizione.